Attività

In cantiere...

Le novità sono sempre tante. Vieni a trovarci di persona e le scoprirai!


Progetto di monitoraggio degli uccelli del parco

Gli uccelli rappresentano eccellenti strumenti per il monitoraggio e la comprensione delle modificazioni ambientali, oltre ad essere una risorsa faunistica carismatica, che appassiona milioni di persone.
All'interno del parco dal Marzo 2013 è stata avviata un'attività di monitoraggio ed inanellamento degli uccelli del parco, grazie all'intevento di alcuni esperti dell'associazione CAPANNELLE onlus. Sono stati catturati e marcati sia individui che utilizzano il parco come sito di sosta durante la migrazione, che individui residenti, al fine di creare una raccolta dati utilizzabile per scopi scientifici.  L’inanellamento comporta il marcaggio individuale degli uccelli da parte di ornitologi particolarmente esperti, al fine di fornire dati di vitale importanza circa modalità di migrazione, demografia e processi ecologici. I dati raccolti sono disponibili in allegato e saranno aggiornati periodicamente.

Balia nera
Balia nera


Giardino delle farfalle
All’interno dell’area del parco è stato allestito un Giardino delle farfalle, una delle tappe del recupero ambientale che è tra gli scopi primari del parco. Mira a sensibilizzare l’opinione pubblica, soprattutto il mondo della scuola, al tema della conservazione e della protezione dei Lepidotteri.
Questo giardino è stato realizzato a integrazione e ampliamento del preesestente giardino dei cinque sensi. Sono state messe a dimora numerose piante erbacee ed arbustive adatte alla vita dei Lepidotteri e verranno posizionate mangiatoie per accogliere e attirare questi colorati abitanti dei prati. Il Giardino delle farfalle assume una duplice funzione: favorendo la diffusione di numerose specie arbustive e erbacee spontanee utili all’alimentazione di bruchi e adulti di Lepidotteri, vuole essere un’area in cui questi animali siano accolti e protetti durante tutte le fasi del loro ciclo vitale.
Lungo il percorso ad anello che attraversa il Giardino delle farfalle sono stati installati installati più di 80 cartellini che illustrano le specie vegetali presenti e una decina di pannelli didattici dedicati ai Lepidotteri. I ragazzi delle scuole e i visitatori potranno così ammirare questi insetti intenti a nutrirsi sui fiori e nello stesso tempo, attraverso i pannelli didattici, apprenderne il nome, la biologia, la funzione e i rapporti ecologici delle diverse specie. Questo percorso didattico può aiutare a conoscere e a rispettare farfalle e falene,rendendo partecipi i ragazzi delle scuole e i visitatori ad un progetto di conservazione. Le semenze raccolte quest'anno alla fine dell'estate all'interno del giardino serviranno come base per la realizzazione di alcuni semenzai per l'ulteriore diffusione delle specie erbacee e il conseguente ampliamento del giardino stesso.

Area ludico-didattica
Nel piazzale antistante il centro visite si è conclusa la prima parte dei lavori per realizzazione dell'area ludico/didattica. Questi lavori sono consistiti nella risistemazione del manto erboso, nella realizzazione di alcune montagnette e di un tunnel, nella messa a dimora di alcune piante arboree quali betulle e querce e di alcune piante arbustive per la realizzazione di una siepe per delimitare l'area in questione. La fase sucessiva del progetto prevederà la realizzazione di alcune attrezzature da mettere a disposizione per i fruitori dell'area.

Piantumazione ex-discarica
Altro importante progetto in cantiere è la piantumazione della ex discarica e la sua annessione al parco. Il percorso natura comprenderà, oltre alla parte in piano già realizzata, un tratto panoramico, già tracciato ma non ancora percorribile, sulla ex discarica. La lunghezza del percorso verrà quasi raddoppiata rispetto a quella attuale.