Scuole

Programma 2016/2017

Per l’anno scolastico 2016-2017 Renova park propone alle scuole tre diversi progetti di educazione ambientale da sviluppare preventivamente in classe con i ragazzi e mettere poi in opera all'interno del parco.

Diversamente è comunque possibile per le classi organizzare la semplice visita guidata su di un percorso dagli insegnanti selezionato fra i cinque che proponiamo.




Proposte didattiche alla scoperta del Parco


Gli insegnanti potranno scegliere di effettuare la visita guidata affrontando con i ragazzi uno tra i percorsi proposti qui di seguito oltre all’orto biologico presente nell’area. La visita potrà essere di mezza giornata o di una giornata intera. I contenuti potranno avere diversi livelli di approfondimento a seconda della durata scelta. Il pranzo, previsto nel caso della giornata intera, è da intendersi al sacco, presso le aree di sosta.


Oltre alla visita presso RenovaPark è possibile richiedere uno o più interventi in classe di approfondimento sull’argomento scelto e preparatori all’uscita presso il parco.



L'orto biologico

Temi trattati: frutta e verdura, erbe officinali, terreno, acqua, animali amici dell’orto, cibo e sana nutrizione.

I ragazzi verranno guidati nell’osservazione dell’orto sinergico biologico rialzato, realizzato su vasche di legno presso RenovaPark. Si osserveranno le erbe spontanee presenti nell’orto che normalmente vengono considerate dannose e verranno illustrate la loro utilità e le loro proprietà mediche e alimentari. Verrà illustrata l’importanza del suolo per l’agricoltura e verranno fatti semplici esperimenti per verificare le diverse tipologie di suolo presenti nel parco. Osserveremo gli animali utili e quelli indesiderati presenti nell’orto.

I ragazzi svolgeranno piccole attività pratiche come la realizzazione di un semenzaio e/o semplici lavoretti nell’orto (trapianto piantine, irrigazione, raccolta frutti, ecc…).  

Per ultimo verranno effettuati delle attività ludiche per far conoscere e apprezzare ai ragazzi la frutta e la verdura.

A richiesta sarà possibile realizzare con gli studenti un piccolo orto biologico nel giardino della scuola.



La vita nello stagno

Temi trattati: Il ruolo delle aree umide del parco, stagni e canali. La fauna dello stagno (vertebrati e invertebrati). La vegetazione acquatica.   

Verrà effettuata un’esplorazione intorno agli stagni presenti all’interno del parco. I ragazzi, a coppie, verranno dotati di una scheda di osservazione, sulla quale annotare e disegnare le caratteristiche dello stagno e dei suoi vari elementi. Verranno rilevate le caratteristiche visive dell’acqua, della vegetazione acquatica e di sponda e l’eventuale presenza di animali. Verranno prelevati dei campioni di acqua per osservare da vicino alcuni invertebrati, abitanti tipici dello stagno. Dopo una breve merenda, si approfondiranno alcuni temi relativi all’ecosistema stagno. Il lavoro terminerà con la realizzazione di un cartellone riassuntivo degli elementi osservati, raggruppati per Animali, Vegetali ed Elementi antropici, per evidenziarne i rapporti e scoprire la complessità dell’ecosistema esplorato. Presso l’aula didattica potranno essere visionati alcuni filmati sui temi trattati e un acquaterrario dove è ricostruito un ecosistema rappresentativo di un ambiente umido.






Gli uccelli del parco

Temi trattati: osservazione di alcuni uccelli nel loro habitat, adattamenti al volo, migrazioni, canti, comportamento riproduttivo.        

La visita sarà incentrata sull’osservazione dell’avifauna presente nel parco. I ragazzi potranno verificare la presenza degli uccelli nidificanti all’interno delle cassette nido posizionate lungo il percorso natura. Presso i punti di avvistamento presenti lungo le rive dello stagno sarà possibile effettuare alcune osservazioni sull’avifauna legata agli ambienti acquatici. I ragazzi familiarizzeranno con alcuni strumenti per il birdwatching: binocolo e microfono unidirezionale per la registrazione dei canti. Durante l’uscita i ragazzi verranno dotati di una scheda sulla quale annotare le osservazioni e registreranno alcuni canti. Dopo una breve merenda presso i tavoli dell’area di sosta verranno discusse le osservazioni fatte e, presso l’aula didattica del centro visite, i canti registrati verranno ascoltati e “visualizzati” con un software specifico. Sempre al centro visite, i ragazzi potranno visionare alcuni reperti presso l’aula didattica, una collezione di penne e diversi filmati sul tema trattato.

Durante gli eventuali interventi in classe sarà anche possibile realizzare alcuni semplici nidi e mangiatoie in legno, che permetteranno ai ragazzi di confrontarsi con alcune attività pratiche e manipolative. I nidi poi verranno installati all’interno del parco durante la visita.






Il giardino delle farfalle

Temi trattati: Il ciclo vitale dei lepidotteri, morfologia e loro abitudini. Biodiversità, Habitat e conservazione.        

Durante la visita i ragazzi esploreranno il giardino delle farfalle per scoprirne le peculiarità, le piante presenti e il loro legame con il mondo delle farfalle. I ragazzi, a coppie, verranno dotati di una scheda di osservazione e con l’ausilio di macchine fotografiche digitali cercheranno di “catturare” alcuni primi piani di questi delicati insetti. Dopo una breve merenda presso i tavoli dell’area di sosta verranno discusse le osservazioni fatte. All’interno dell’aula didattica del centro visite le fotografie fatte verranno visualizzate e analizzate per identificare le specie osservate. Sempre nel centro visita i ragazzi potranno osservare da vicino alcune fasi del ciclo riproduttivo di alcuni esemplari, visionare alcuni reperti esposti nell’aula didattica e alcuni video sull’argomento.


A richiesta negli eventuali interventi in classe sarà possibile effettuare i seguenti laboratori:

  • allestimento di un piccolo allevamento di bachi da seta. Verrà fornito un kit con tutto l'occorrente per un ciclo completo di vita, dalla nascita all’adulto;

  • realizzazione di un piccolo semenzaio per la coltivazione di alcune piantine erbacee gradite alle farfalle. Verrà fornito un kit con l'occorrente.






Il bosco e il prato

Temi trattati: gli elementi degli ecosistemi e la loro importanza. Biodiversità di flora e fauna. Evoluzione da prato a bosco. Tracce e segni della fauna selvatica.      

La visita guidata ha un approccio esplorativo: i ragazzi, a coppie, vengono dotati di una mappa dell’area da esplorare e del percorso da seguire. I ragazzi dovranno trovare alcuni biglietti “nascosti” in punti strategici riportanti indicazioni e quesiti, il tutto per stimolare i ragazzi ad osservare l’ambiente che li circonda e imparare ad orientarsi utilizzando una mappa. Verranno poi dotati di una scheda di osservazione su cui annotare gli elementi chiave, relativi all’ecosistema bosco e prato, che man mano si incontrano lungo il cammino. Il percorso, che si snoda lungo il Percorso Natura, terminerà al centro visite. Dopo una breve merenda verranno discusse le osservazioni fatte. Il lavoro terminerà con la realizzazione di un cartellone riassuntivo degli elementi osservati, raggruppati per Animali, Vegetali ed Elementi antropici, per evidenziarne i rapporti e scoprire la complessità dell’ecosistema esplorato. Nel centro visita i ragazzi potranno visionare alcuni reperti nel piccolo museo e alcuni video sull’argomento.




Il mondo delle api

Temi trattati: l’ape e la sua morfologia, la vita nell’alveare, l’impollinazione, il miele e gli altri prodotti, apicoltura naturale, malattie e problematiche legate al degrado dell’habitat.

La visita consiste nell’esplorazione di alcuni habitat fioriti graditi alle api e nell’osservazione diretta della vita di un alveare, grazie ad un’arnia didattica dislocata in un’area apposita all’interno del parco. Presso il Centro Visite i ragazzi potranno osservare attrezzi e materiali legati al mondo dell’apicoltura: arnie, smielatore, tuta di protezione, centrifuga etc. Potranno anche “assaggiare” gli sforzi del duro lavoro di questi importantissimi insetti, il miele, e gustarne le differenze fra tipi diversi. Grazie all’ausilio di alcuni filmati, i ragazzi potranno prendere coscienza dei grossi problemi che questi importanti insetti impollinatori hanno ormai da alcuni anni e che ne hanno causato una forte diminuzione in tutto il territorio nazionale.


A richiesta negli eventuali interventi in classe i ragazzi potranno realizzare un’arnia che verrà “personalizzata” dalla classe stessa. Le arnie realizzate saranno diverse dalle arnie convenzionali in quanto con caratteristiche tipiche legate ad un metodo di Agricoltura Naturale che viene già utilizzata all’interno del parco Renova.